www.industria-online.com
Semperis News

COMMENTO SU UN ANNO DALL’ATTACCO COLONIAL PIPELINE NEGLI USA DI BRUNO FILIPPELLI, SALES DIRECTOR ITALIA SEMPERIS

È difficile credere che sia passato solo un anno dall'attacco Colonial Pipeline negli Stati Uniti est. All'epoca, avevamo identificato l'attacco come una prima avvisaglia de: "La stagione di caccia ai fornitori di infrastrutture è aperta".

COMMENTO SU UN ANNO DALL’ATTACCO COLONIAL PIPELINE NEGLI USA DI BRUNO FILIPPELLI, SALES DIRECTOR ITALIA SEMPERIS

Quella previsione purtroppo si è rivelata fin troppo vera! In base ai recenti rapporti dell'FBI Internet Crime Complaint Center, lo scorso anno ben 649 entità infrastrutturali sono state colpite da ransomware e questa tendenza non mostra segni di rallentamento. La maggior parte degli attacchi ransomware prende di mira Active Directory come mezzo più veloce per ottenere l'accesso e crittografare i dati aziendali. Anche in Italia l’80-90% degli attacchi sfrutta l’AD, probabile causa dei clamorosi cyberattacchi alle infrastrutture sanitarie e di trasporto ferroviario. Ci sentiamo di consigliare vivamente alle agenzie governative, alle aziende di trasporto e di energia che forniscono servizi infrastrutturali cruciali, di adottare misure immediate per proteggere Active Directory. Un buon punto di partenza è la valutazione delle vulnerabilità che individui indicatori di esposizione e compromissione specifici per AD e Azure AD.


COMMENTO SU UN ANNO DALL’ATTACCO COLONIAL PIPELINE NEGLI USA DI BRUNO FILIPPELLI, SALES DIRECTOR ITALIA SEMPERIS

www.semperis.com

  Richiedi maggiori informazioni…

LinkedIn
Pinterest

Unisciti agli oltre 15.000 follower di IMP